L´evento sismico nella previsione Bendandi
10/05/2011 sotto i riflettori dell'Astrologia.

Eccoci al dunque

Tema eretto per 14°15' Est e 40°50' Nord Esplorando un´orario che presenti un certo coefficente di rischio nell´arco della gior­na­ta, mi imbatto in una configurazione che ricorda per certi versi quella del terremoto di Abruzzo 2009:
  • Saturno, Luna ed ESL da un lato, contrapposti agli altri dall´altro, con Plutone (e un po' meno il Nodo Lunare ) a mezza strada.
  • L´Opposizione a SaturnoR/-Luna qua proviene da Urano - là da Marte, scambiandosi di posto la Luna e l´ESL - mentre l´ESL qua è sotto il tiro di Giove cosa che, in com­bi­na­zio­ne al Qua­dra­to Nettuno-Venere, potrebbe costituire un´aggravante.
In sostanza, preoccupa la Congiunzione SaturnoR/-Luna, al momento in cui questa si op­po­ne di netto ad Urano situato accanto al MedioCielo.


Potrebbero forse verificarsi ulteriori momenti nell´arco della giornata, ma mi basta aver­ne in­di­vi­dua­to uno che presenti sufficente potenzialità; del resto non ne intravvedo altri! il Transito di Luna nella zona critica che può attivare l´Opposizione Saturno-Urano è legato ad un arco orario limitato e non raggiungerà altre posizioni visibilmente pe­ri­co­lo­se entro la giornata.
Per di più, l´Opposizione Giove-ESL dipende dal punto Ascendente, cioè dal minuto.

In ogni caso non c'è da stare allegri, anche perché, intensificando gli Aspetti (clicca sopra), l´Ascendente ri­ce­ve un Se­squi­qua­dra­to da Nettuno ed un Semiquadrato da Ve­ne­re men­tre Marte, astro­no­mi­camente quasi allineato a Venere, va in Se­squi­qua­dra­to a Plutone.

Un lato curioso della previsione è che anticipa con precisione e per la prima volta - a quanto sottolinea Giuliani - l´area dell´epicentro nel basso Tirreno, ed è la stessa sulla qua­le avevo focalizzato la mia indagine nel Gennaio scorso, alla prima uscita dell´articolo su Bendandi e che si può ancora leggere.

Non ho motivo di inoltrarmi, ma tanto valeva documentare anche questa eventualità:
un problema potenzialmente serio, anche se non un “grande terremoto”.


CPU