Un evento celebrato, di Magnitudo: 8.7

Terremoto su Lisbona, (largo costa)
Sabato, 1 Novembre 1755

Apriamo anche questo caso con gli argomenti di Luna, che qua domina affiancando il Me­dioCielo in simmetria e Congiunzione a Giove.
  • la Luna è Semiquintile all´ESL che si trova in Congiunzione strettissima al Sole e ad un grado da Venere; dunque una posizione a sua volta di primaria importanza
  • non occorre che verificare il Nodo Lunare, del quale si profila il Quadrato all´Ascendente
  • Nettuno (c´è di mezzo il mare) non è in Segno d´Acqua, cosa che si verifica a de­cen­ni di distanza, ma è in VIII Casa (sinonimo di Scorpione, il che equivale): un XII, campo di dolore che è alla base di un Quadrato che vedremo intensificarsi nel tema.
  • vi è anche un Se­squi­qua­dra­to Marte-Mercurio ed un Sestile Mercurio-Luna.

Occorre però intensificare gli Aspetti, per giungere ad una condizione veramente of­fen­si­va, se non letale: al primo scatto infatti, fa la sua comparsa il Quadrato Nettuno-Venere oltre ad un Semiquintile tra Saturno e Plutone. Da parte sua UranoR/ il solo Pianeta retrogrado del te­ma raggiunge con un Trigono sia Venere che l´ESL ed il Sole esaltandone negativamente la fusione; e dunque non promette niente di buono.

Al secondo (tolleranza di 12° per la Congiunzione) la Quadratura di Nettuno si esten­de a ESL-Sole, sommandosi a quella rafforzata con Venere e non di­men­ti­chiamo che parte dal campo VIII, in più dalla soglia del decano di Saturno (ed è Sabato), una miscela davvero le­ta­le e definitiva! Oltretutto, Nettuno ha la maestranza dell´Ascendente.
Simultaneamente i Quadrati del Nodo Lunare si acuisce con forza decisa su Ascendente e va a raggiungere Plu­to­ne accanto. L´Ascendente si trova quindi al cen­tro di un Quintile che da Saturno al Sole si spezza in due Semiquintili che lo in­te­res­sa­no su entrambi i lati, dei qua­li il superiore si sdoppia grazie allo stellium dei tre, co­in­vol­gen­do anche il lato di­strut­ti­vo di Plutone in XII, per di più in Congiunzione al­l´Ascendente già leso dal Nodo.
Se non basta, vale anche il Se­sti­le da Mercurio a saldare Luna e MedioCielo.

Sarà bene far presente che la modularità dei vari livelli di tolleranza è solo un espediente tec­ni­co-descrittivo, per si­mu­la­re un filtraggio progressivo che favorisca un´analisi dif­fe­ren­ziata dei co­ef­ficenti di in­flu­en­za angolari. In realtà, l´orbita di tolleranza di ogni angolo per pia­ne­ta è una questione de­li­ca­ta e non ancora definita in modo assoluto - benché mi sia ado­pe­ra­to da vent´anni per la sola co­di­fi­ca valida ed efficace che ho desunto - variabile se­con­do il tipo di analisi ( transito, sinastria, tema natale etc.).
Nello specifico dovrebbe essere elevata, ossia intorno ai 12°, ma applicarla direttamente ha lo svan­tag­gio di rendere il tema meno leggibile nelle linee essenziali, quelle che an­dia­mo ricercando.


Nello scenario del sistema solare, l´Opposizione Venere-Terra, ovvero l´allineamento di Ve­ne­re al Sole (la Congiunzione astrologica) presenta scarsa precisione, purtuttavia esiste.
Va inoltre notato che la di­ret­tri­ce Venere-Sole raggiungerebbe l´orbita Lunare nel punto in­ter­me­dio tra la longitudine lunare e l´ESL, che si trova tra Venere e Sole, in strettissima Congiunzione a quet´ultimo, dal lato del­l´epicentro.
Potrebbe costituire un invito alla ricerca, sufficente a giustificare ulteriori calcoli e qualche nuova verifica.

Apr. 05, 2011

CPU